260 utenti


Libri.itIL RE CHE VALEVA 4,50€ CHI HA RUBATO LE UOVA DI MIMOSA?ESSERE MADRETUTTI UGUALI IN FAMIGLIA!MIRA
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!












Lettere ad Arcoiris

inviaci le tue opinioni, riflessioni, segnalazioni

Per inviare un lettera ad ArcoirisTV, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Se è la prima volta che scrivi, riceverai una email con un link ad una pagina che dovrai visitare per far sì che le tue lettere vengano sempre pubblicate automaticamente.

Informativa privacy

L’invio della "Lettera ad Arcoiris" richiede l’inserimento del valido indirizzo email del utente. Questo indirizzo viene conservato da ArcoirisTV, non viene reso pubblico, non viene usato per altri scopi e non viene comunicato ai terzi senza il preventivo consenso del utente.

maggiori info: Privacy policy

2 Aprile 2024 09:14

Matilde Dante e l'Allorino Ravenna 2024

23 visualizzazioni - 0 commenti

di Paolo Farinella, prete


Matilde Dante
e l'Allorino Ravenna 2024
 
Bambini e adolescenti
scrivono Poesie, 
mentre i grandi
fanno guerre

 
   In un tempo di rimbecillimento collettivo che stimola e fomenta la superficialità ignorante e l'ammasso dei cervelli nei magazzini dei «Social», strumenti alienanti per addormentare ancor più le coscienze e spegnere i sogni,

dallo spazio del COSMO sorge Matilde
, una signorina di anni 10, V classe elementare della Scuola Beata Maria De Mattias in Sora (Frosinone) che ci riporta alla realtà della fantasia poetica.
   Giocando e saltellando da stella a pianeta con «capriole fatte senza mai cadere a terra»,  Matilde «in un brillio di pianeti / nel blu più scuro dell'infinito», vola con «i miei pensieri scritti su fogli bianchi»:

[in fondo alla pagina nel Bottone Rosso SFERE LUMINOSE,  pdf e mp3  allegati: TESTO della POESIA
a minuti 7,57
(registrazione completa: minuti 10,39).   Mentre la Scuola langue e piange fuori della tomba di Dante,
una Signorina di 10 anni ci sveglia

dal torpore e come l'angelo di Pasqua, disceso dal cielo, ci annuncia che
   - è possibile risorgere,

   - è possibile rinascere,
   - è possibile volare, ma anche
   - abitare «l'amor che move il sole e l'altre stelle»...

   ... solo se pensassimo, se sognassimo, solo se fossimo capaci di visitare
il cosmo della fantasia, dove non vi sono guerre e morti su morti, 
  dove la Pace è la sola realtà possibile, l'unico dove ogni diversità è identica e uguale, senza differenze, senza pretese di primazie e presunti primati.
   Grazie, Matilde Gabriele, per averci regalato il mondo più umano possibile, che solo gli altri e le «sfere luminose» possono garantire, dal momento che possiamo raggiungerli tutti, senza nemmeno pagare il biglietto a qualche riccone americano.

   Dalla Poetessa Matilde possiamo imparare a volare per essere capaci di vivere con i piedi per terra che solo
i sogni rendono più vera e reale.
   Che bello, se bimbi/e e adolescenti potessero governare l'Italia, l'Europa e il mondo senza la meschinità, in cui gli adulti eccellono, degeneri.   Con Matilde a Ravenna vi erano, oltre Dante, molti altri bambini e adolescenti, tanti, profeti
di un nuovo mondo, di cui solo loro sono i soli possibili garanti.
Finché vi sarà una sola bambina e bambino o un o una adolescente, «è segno che Dio non si è ancora stancato dell'umanità» (Tagore).   Buona lettura e buon ascolto!
   Buona traversata spaziale!
   Buon ritorno alla vita reale
della Poesia.
Antidoto infallibile a tutte le guerre!

[Testo della Poesia e audio: Bottone rosso in fondo pagina:
SFERE LUMINOSE]

Nota filologica

   Poesia deriva dal greco poiéō che significa «io faccio, creo, invento», ma anche «sogno, modello, descrivo».
   Il/la Poeta è colui/colei che crea, sogna, descrive e modella mondi ancora sconosciuti, ma che egli/ella anticipa prima di tutti gli altri.
   Il/la Poeta abita già cieli e terre nuove dove gli altri arriveranno comodamente in ritardo, quando tutto sarà stato dissodato
e predisposto.
   Il/la Poeta è il futuro del presente, la realtà anticipata, intuita, sognata e già vissuta.
  Il/la Poeta è il vero e il più grande scienziato della vita.
GRAZIE!
MATILDE GABRIELE!
Genova, 01-04-2024
Paolo Farinella, preteSFERE LUMINOSE

COMMENTA