328 utenti


Libri.itAMICHE PER LA VITA - Nuova edizioneBIANCO E NEROPOLLICINON. 225 MACÍAS PEREDO (2014-2024) MONOGRAFIAESSERE MADRE
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!












Categoria: International Journalism Festival (183)

Categoria: International Journalism Festival

Totale: 183

Sesso, mafia e potere: conversazione con Roberto Saviano e Barbara Serra

Narcotraffico, Putin, attacchi alla libertà d’espressione: minacce alla democrazia in una Europa che si prepara alle elezioni. Roberto Saviano in conversazione con Barbara Serra. Lo scrittore parlerà anche del suo nuovo libro “Noi due ci apparteniamo” (Fuoriscena, 2024) sulle dinamiche del sesso, amore e tradimento dentro le organizzazioni mafiose. Con: Roberto Saviano (scrittore e giornalista), Barbara Serra (conduttrice TV e documentarista)

Oltre il velo: i diversi attori della società civile nel movimento trainato dalle donne in Iran

Il movimento Donna Vita Libertà, “con la sua idea generale di transizione dalla tirannia religiosa, ha accelerato il processo per la democrazia, la libertà e l’uguaglianza in Iran”. E ha contribuito “all’espansione della resistenza civile, comprendendo movimenti di donne, giovani, studenti, insegnanti, lavoratori, attivisti per i diritti umani, ambientalisti e altri”, impegnati per “un cambiamento fondamentale”. Lo ha scritto dal carcere la Premio Nobel per la Pace Narges Mohammadi nel suo discorso per la cerimonia del 10 dicembre scorso a Oslo, ... continua

Anche la ricerca scientifica ha un problema di genere

Le disparità di genere persistono anche nel mondo universitario, tra i laboratori e i dipartimenti dove si fa ricerca e le aule dove si formano le nostre future generazioni. Quando pensiamo che l’educazione e la cultura siano uno dei canali più rilevanti per formare persone capaci di rispetto e di attenzione ai diritti di tutti, indipendentemente da genere e provenienza, dobbiamo fare i conti con il fatto che anche nel mondo accademico e della formazione universitaria sono radicate e assai difficili da gestire le stesse complesse relazioni di potere, le stesse ... continua

Dal Mediterraneo al Giordano: i fronti di guerra

Gaza, e non solo. C’è la Cisgiordania e il Libano nella lista dei fronti di guerra che coinvolgono Israele e la Palestina, dal Mediterraneo al Giordano. Sono teatri di violenza quasi sempre proibiti per i giornalisti internazionali. Cosa non sappiamo di ciò che accade? E cosa arriva al pubblico italiano? Francesca Mannocchi, pluripremiata inviata e talentuosa autrice di video-reportage, documentari e libri sull'immigrazione e conflitti, insieme a Paola Caridi, saggista e giornalista, fondatrice e presidente dell’associazione di giornalisti indipendenti ... continua

Social media e il racconto dei conflitti: sfide e opportunità

I social media stanno cambiando la guerra. Il ciclo di violenza seguito al 7 ottobre ha mostrato come il processo di raccolta, verifica e distribuzione delle informazioni sia entrato in una nuova fase, che coincide con la crisi dello spazio giornalistico-informativo così come lo conoscevamo. Alla battaglia fisica sul terreno si affianca ormai una battaglia digitale e mediatica che limita, o garantisce, l'accesso alle informazioni, l'accountability, e influenza l'opinione pubblica in sostegno o opposizione alle ostilitá. L'accesso alle aree di conflitto per ... continua

Dall'Ucraina a Gaza. Raccontare la guerra: le parole, le immagini

Quando il 24 febbraio del 2022 il presidente russo Vladimir Putin ordina alle sue truppe di invadere l’Ucraina, il quotidiano britannico the Guardian chiede al suo corrispondente estero Lorenzo Tondo e al fotoreporter Alessio Mamo di recarsi nel paese a dar man forte alla copertura della guerra. Per due anni, i due cronisti documenteranno le atrocità dell’invasione russa, dall’esodo dei 6 milioni di rifugiati ucraini in fuga dal paese fino alle trincee del Donbas, nel cuore della guerra. Diario Ucraino racconta il loro viaggio. Per non assuefarsi alla violenza ... continua

Veri uomini, il sistema che 'uccide' le donne e non solo

Il dibattito pubblico sui 'femminicidi' è imponente, sebbene ancora molto confuso. È essenziale persistere nella discussione, allontanandosi dalla retorica dominante, soprattutto nei media, di fronte alla notizia di un uomo che toglie la vita a una donna in quanto donna. Sarà necessario del tempo, ma è imperativo smantellare pezzo per pezzo l'impianto socio-culturale alla base della violenza di genere, a cominciare dai pregiudizi e dai tabù, rispetto alla mascolinità tradizionale. 'Vivere in una società patriarcale e sessista può essere svantaggioso e dannoso ... continua

Un mondo in fiamme

‘Il mondo è in fiamme’, i roghi delle guerre bruciano terre, vite e speranze di pace. La narrazione letteraria e la cronaca giornalistica dei conflitti attualmente in corso s’intrecciano nell’incontro a due voci tra Paolo Giordano e Cecilia Sala. Il pluripremiato scrittore e l’instancabile inviata-podcaster in aree di crisi, portano a #ijf24 il loro racconto in prima persona della guerra, direttamente dai fronti più caldi da cui scrivono. Modera Marta Allevato (Agi), autrice de La Russia moralizzatrice - la crociata del Cremlino per i valori tradizionali ... continua

La tutela delle fonti e la libertà di informazione a rischio

A inizio marzo, sui giornali italiani compare la notizia di un clamoroso caso di accesso a informazioni riservate riguardanti centinaia di persone tra politici e personaggi noti. Si parla di gravi falle nel sistema della sicurezza informatica, di un possibile mercato parallelo di dati riservati e della pubblicazione di notizie su un presunto conflitto di interessi dell’attuale ministro della Difesa Guido Crosetto da parte di alcuni giornalisti del giornale Domani. Tutto nasce da un’inchiesta della procura di Perugia che ha indagato 16 persone. I due principali ... continua

Piero Angela, La meraviglia del tutto

"Non esiste un futuro scritto ineluttabile; il futuro lo scriviamo tutti i giorni con le nostre azioni. L’essere umano ha le capacità di cambiare le cose. L’importante è coltivare sempre il senso di meraviglia, la capacità di stupirsi, di scoprire il meraviglioso che ci circonda, dentro di noi e in ciò che siamo." Piero Angela Le parole che Piero Angela ha pubblicato nel suo libro postumo La Meraviglia del Tutto (Mondadori, 2024), sono frutto di un dialogo decennale sui massimi sistemi con il suo storico collaboratore Massimo Polidoro, scrittore, divulgatore ... continua