267 utenti


Libri.itCOSÌ È LA MORTE?CIOPILOPI MARZO 2024 – SULLA MORTE E SULLA VITATILÙ BLU NON VUOLE PIÙ IL CIUCCIOTUTTI UGUALI IN FAMIGLIA!BELLA BAMBINA DAI CAPELLI TURCHINI
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!












Categoria: Stop Border Violence (11)

Categoria: Stop Border Violence

Visita: https://www.stopborderviolence.org/

MIGRANTI RESPINTI. BASTA VIOLENZA E MORTE ALLE FRONTIERE.








Il collettivo OPPONIAMOCI aderisce alla campagna di raccolta firme promossa dall'ICE ( Iniziative Cittadini Europei) contro la violenza ai confini:






STOP BORDER VIOLENCE
- art. 4 stop tortura e trattamenti disumani alle frontiere






riproponendo alcuni film del collettivo proprio sul tema delle migrazioni e trattamenti disumani e in collegamento con la situazione attuale tramite videointerviste in questo modo vogliamo richiamare l'attenzione sulle responsabilità delle democrazie occidentali che sono coinvolte direttamente nelle violazioni della costituzione europea, con riferimento anche a quanto avviene nel confine sud degli Stati Uniti.





FIRMA L'INIZIATIVA: https://citizens-initiative.europa.eu/initiatives/details/2023/000001_en

Totale: 11

American Crossroads di Paolo Paci

Dopo aver rischiato la vita traversando la giungla del Darien, (Darien, una rotta fantasma https://www.arcoiris.tv/scheda/it/27984/) centinaia di migliaia di migranti si dirigono come
possono verso il confine con gli Stati Uniti. Troveranno il filo spinato che è diventato uno dei componenti principali di questo dramma globale.
Illegalmente il governatore del Texas ha chiuso le frontiere non solo agli emigranti ma anche agli agenti federali. Trump ha bisogno del “problema dell’immigrazione” per la sua campagna
elettorale. Il governatore del Texas lo aiuta e i ... continua

Visita: www.stopborderviolence.org

Agnieszka Holland: Green Border di Elena Bedei

Una video/intervista in cui la regista polacca Agnieszka Holland racconta perché ha deciso di girare Green Border. Per raccontare quello che succedeva (e succede) ai confini dell’Europa orientale, quando, negli anni tra il 2021 e il 2022, sono arrivati su quella rotta miglia di rifugiati provenienti dal Medio Oriente e dall’Africa, ingannati dal dittatore bielorusso Lukashenko che aveva garantito loro un passaggio verso la Polonia e il resto dell’Europa. Il rifiuto (scontato) del governo polacco, provocò una situazione drammatica con i migranti costretti a ... continua

Visita: www.stopborderviolence.org

Stop border violence, di Elena Caronia

«Se l’Europa è una fortezza, e per molti una prigione, l’Italia può essere peggio di un incubo: può essere un brutto risveglio. Qualcosa da cui non puoi uscire. Una cintura militare fatta di armi, diritti negati, omicidio, carcere, tortura, disegna i confini attuali di tutta l’Europa, quelli che devono garantire il benessere di chi è all’interno. Questa è l’Europa. L’importante è che il meccanismo non sia troppo vistoso. L’importante è che tutto sia fatto prima che il nostro sguardo li intercetti. La frontiera non è più un luogo: è una colpa, ... continua

Visita: www.stopborderviolence.org

Trattieni il Respiro di Dario Bellini

“Trattieni il Respiro” Il viaggio dei migranti più lungo, attraverso il deserto del Sahara, gli altipiani in Etiopia, il Mar Rosso e lo Yemen. In fuga verso l'Europa ma per chi riesce ad arrivare in Libia la trappola è infernale e nei campi di detenzione ci si può restare prigionieri per mesi e anni. Quando arriva il momento si tenta il tutto per tutto sui barconi per attraversare il Mediterraneo, vivere o morire diventa questione di pochi secondi come si vede nel video finale di Sea Eye su questo montaggio. Il suono è in presa diretta, le immagini sono tratte ... continua

Visita: www.stopborderviolence.org

Il valore di una caramella

Da Biach' a Trieste lungo il cammino degli indesiderati
"Ho trovato in tasca questa caramella me l’ha regalata un ragazzo incontrato sul confine della fortezza Europa tra la Bosnia e la Croazia, era sfinito, brutalmente respinto dalla polizia con i suoi compagni di strada. Li abbiamo aiutati come potevamo e lui ci ha regalato delle caramelle…"
Uno degli insormontabili confini della fortezza Europa, per molti, troppi esseri umani, è in Bosnia lungo la frontiera con la Croazia. Ascoltando le storie di chi tenta il “game” (il tentativo di superarlo) ci si ... continua

Visita: www.stopborderviolence.org

Mio fratello che guardi il mondo. La morte di Moussa Balde e altre storie tra frontiere e CPR

Ancora un morto di stato, figlio dell’indifferenza, del cinismo e del razzismo delle nostre istituzioni. Questa volta a morire è un ragazzo di 22 anni, Mamodou Moussa Balde, africano della Guinea, morto suicida, dopo essere stato massacrato da tre razzisti e poi (poiché era un clandestino colpito da un provvedimento di espulsione) carcerato nel CPR di Torino, dove è stato lasciato morire in una gabbia da pollaio. «Gli sono stati negati i diritti più elementari e hanno calpestato la sua dignità. –ha detto Monica Gallo, garante dei detenuti della città- ... continua

Visita: www.stopborderviolence.org

Linea d’Ombra

Intervista a Lorena Fornasir e Gian Andrea Franchi riguardo l'attività dell'associazione Linea d'Ombra a Trieste Il video è a cura di Francesco Cibati. Nell’intervista vengono raccontate le esigenze su cui è nata questa associazione e si mostrano le attività che l’associazione Linea d’Ombra svolge. Un grazie particolare dal collettivo Opponiamoci a Lorena, Gian Andrea e Francesco per averci permesso di pubblicare questo video. FIRMA L'INIZIATIVA: https://citizens-initiative.europa.eu/initiatives/details/2023/000001_en

Visita: www.stopborderviolence.org

Tutte le vite valgono - storie di routine migranti

“E –vi preghiamo– quello che succede ogni giorno non trovatelo naturale. Di nulla sia detto: "è naturale" in questi tempi di sanguinoso smarrimento, ordinato disordine, pianificato arbitrio, disumana umanità, così che nulla valga come cosa immutabile.“
Bertolt-Brecht
Gian Andrea Franchi, 84 anni, professore di filosofia in pensione e sua moglie Lorena Fornasir sono sotto accusa per il ‘reato di solidarietà’. Paolo Rumiz, giornalista e scrittore, si autodenuncia attraverso una lettera pubblicata dal ‘Il Piccolo’ di Trieste per la stesso ... continua

Visita: www.stopborderviolence.org

Nawal Soufi: Rotta balcanica

Video montaggio a cura di Elena Caronia, edizione Simone Pallicca
È appena partita da Lesbo Nawal Soufi, dove per 4 anni ha fatto quello che fa da una vita, ovvero aiutare in modo volontario migliaia di migranti a sopravvivere al viaggio della disperazione.
“E ora ho cominciato a documentare quel che succede nella rotta balcanica. Aiuterò tutte le persone che troverò nel mio tragitto. Comprerò cibo, vestiti, farmaci e farò fare visite private quando sarà impossibile accedere agli ospedali pubblici. Vi chiedo di starmi vicino anche solo condividendo le ... continua

Visita: www.stopborderviolence.org

Roma-Texas

ROMA, Texas un video montaggio di Paolo Paci. Uno sguardo all'immigrazione illegale negli Stati Uniti lungo i confini con il Messico. Gli effetti della politica di Zero Tolleranza sulle famiglie messa in atto dal Governo Trump e la riparazione di Biden con l'Ordine Esecutivo per la riunione delle famiglie separate FIRMA L'INIZIATIVA: https://citizens-initiative.europa.eu/initiatives/details/2023/000001_en

Visita: www.stopborderviolence.org